• Home
  • La Federazione

FIR - La federazione

FIR

La FIR Federazione Italiana Rettificatori e Ricostruttori di Motori nasce a Torino il 4 Aprile 1969 per volontà di un gruppo di rettificatori che vedevano la necessità di incontrarsi per discutere e approfondire i vari temi inerenti la revisione del motore e per fornire consulenza ed assistenza alle Aziende che, nell’ambito del territorio nazionale, esercitavano la ricostruzione di motori endotermici ed il ricondizionamento di loro singole parti.
Alla fine del 1979 nell’intento di rendere più efficace la funzionalità dell’Associazione fu presa la decisione di trasferire la Sede Sociale a Bologna.
Si crearono così i presupposti per avere una forte realtà associativa in grado di pilotare le Aziende Associate verso un confronto con tutto il resto del mondo dell’autoriparazione, e della ricostruzione del motore.
Furono così ulteriormente finalizzati gli incontri tra le maggiori Case costruttrici di auto e motori e i più qualificati produttori o distributori di ricambi, cercando con loro trasparenza, chiarezza e coerenza per essere riconosciuti come sede istituzionale in cui assume veste concreta ed operativa tutta l'attività relativa al motore.
Oggi la FIR conta su 219 Aziende Associate considerate tra le più rappresentative della categoria, dislocate su tutto il territorio nazionale, a cui si affiancano come soci Aderenti 16 Aziende Commerciali che seguono con competenza e disponibilità il lavoro svolto nelle officine suggerendo informazioni sia tecniche che commerciali.

Scopi sociali della federazione

La federazione persegue i seguenti scopi sociali riunire in un organismo Europeo ed unitario, per rappresentare e tutelare gli interessi della Categoria in tutti i settori dell'attività economica, professionale, legislativa, fiscale e giuridica, le Aziende esercenti lo rettifica, la ricostruzione e la riparazione di motori endotermici e di tutte le parti ai medesimi connessi; rappresentare congiuntamente e separatamente i propri Associati per il riconoscimento e la valorizzazione della loro attività professionale, nei confronti dei pubblici poteri e delle Istituzioni, prestando nel contempo la massima collaborazione ad autorità, enti ed istituti pubblici, ogniqualvolta fossero proposti problemi attinenti alla specifica attività della Categoria rappresentata; di Aziende ed organizzazioni produttrici e commerciali italiane ed estere; esercitare tutte le funzioni volte ad armonizzare e facilitare l'attività della categoria rappresentata, a mantenere uno spirito solidaristico ed a promuovere la collaborazione tra i Soci per la migliore moralizzazione e disciplina del mercato; studiare tutti i problemi di carattere tecnico, economico, sindacale e fiscale; tutelare gli interessi morali e materiali degli Associati, ove sia necessario intervenire per incrementare e migliorare i rapporti con produttori e fornitori in genere; promuovere, istituire e sviluppare contatti intesi a valorizzare e ad estendere i rapporti con le Associazioni aderenti ad altre organizzazioni collaterali comunque interessate al settore della motorizzazione, onde a favorire ogni utile iniziativa per il potenziamento della Categoria rappresentata.
Con questi obiettivi, la FIR può aderire ad altre Organizzazioni anche estere, aventi scopi simili, come anche raccoglierne eventuali adesioni; Favorire, organizzare e seguire mostre, pubblicazioni sociali, campagne stampa, conferenze e congressi, a qualsiasi livello, che possano apportare vantaggi e prestigio alla Categoria rappresentata, anche sul piano delle pubbliche relazioni; fornire sotto forma più opportuna e conveniente, assistenza, consulenza e collaborazione agli Associati nell'ambito delle finalità indicate nel presente Statuto.
Costituire società di servizi per la promozione e lo sviluppo, per iniziative editoriali e di formazione o di quant’altro necessita a favorire lo sviluppo dell’attività professionale e lavorativa delle aziende associate.

Soci della federazione

I Soci della federazione FIR possono essere: Effettivi, Sostenitori, Aderenti e Onorari.
Possono aderire alla FIR in qualità di Soci Effettivi le singole Aziende, in qualunque forma giuridica, che esercitano le attività di cui all’art. 1 in maniera prevalente anche se non esclusiva.
Possono aderire alla FIR in qualità di Soci Sostenitori le Aziende, in qualunque forma giuridica, che svolgono un'attività di produzione di beni e/o di servizi funzionalmente connessa e/o complementare all'esercizio dell'attività di rettifica e revisione dei motori (ad es.: costruttori nazionali o esteri di macchine utensili, attrezzature, materiali vari, motori e ricambi). Essi possono partecipare a tutte le manifestazioni della vita sociale ma non hanno diritto di voto e non possono ricoprire cariche sociali.
Possono aderire alla FIR in qualità di Soci Aderenti tutte quelle aziende di servizio dell’auto siano esse autoriparatori, demolitori, stazioni di servizio ecc. che non svolgendo attività di cui all’art. 1 possono rientrare a buon diritto nella categoria delle aziende della filiera dell’assistenza di veicoli ad autotrazione. Essi possono partecipare a tutte le manifestazioni della vita sociale ma non hanno diritto di voto e non possono ricoprire cariche sociali.
Possono aderire alla FIR in qualità di Soci Onorari, le persone che abbiano acquisito benemerenze nei confronti della Categoria anche in settori diversi dal campo di esplicazione dell'attività sociale. Non hanno obbligo di versare il contributo associativo e possono intervenire alle riunioni dell'Assemblea degli Associati, ma senza diritto di voto.

FIR Federazione Italiana Rettificatori
Federazione Italiana Rettificatori, Autoriparatori e Ricostruttori di Motori

Contatti rapidi

Numero Verde 800 763385
FIR - Federazione Italiana Rettificatori, Autoriparatori e Ricostruttori di Motori - P.IVA/Cod. Fisc. IT80083160012 - © 2017
Via M. E. Lepido 203/24 - 40132 Bologna, Italia

Questo sito usa cookies per gestire l'autenticazione, la navigazione ed altre funzioni. Cliccando ACCETTA, tu accetti i cookies Note Legali